Lega Nord: “passeggiate di sicurezza” in via Roma e a Cortemaggiore

19 Aprile 2013

Si chiameranno “passeggiate di sicurezza” e non più “ronde” ma l’obiettivo è identico: far sentire i cittadini al sicuro. A rilanciare l’iniziativa è la Lega Nord di Piacenza. I “controlli pacifici” riguarderanno soprattutto via Roma, considerata una delle zone più a rischio dal punto di vista della criminalità e Cortemaggiore dove negli ultimi 12 giorni si sono registrati almeno 8 furti soprattutto nelle cascine isolate.

Sono stati i giovani padani a chiedere di scendere in campo per organizzare i sit-in di sicurezza. “Possono partecipare tutti – ha sottolineato in conferenza stampa questa mattina l’assessore di Cortemaggiore Matteo Rancan – purché le passeggiate siano pacifiche e tranquille. Non vogliamo teste calde”. “C’è stato troppo buonismo in questi anni da parte dell’amministrazione comunale” – ha aggiunto Luca Zandonella – coordinatore provinciale Giovani Padani che si occuperà di organizzare gli appuntamenti piacentini. Sui dettagli dell’iniziativa massimo riserbo. “Non possiamo dare indicazioni su orari e luoghi ma siamo pronti a partire anche stasera” ha detto Rancan. Unica cosa certa è il presidio costante del territorio. Chi parteciperà all’iniziativa dovrà indossare una casacca ed essere munito di cellulare per avvertire le forze dell’ordine in caso di necessità. Si tratterà di “girare” nelle zone più a rischio e segnalare eventuali episodi di criminalità. A Cortemaggiore i carabinieri hanno dato massima disponibilità a collaborare. Particolarmente soddisfatto il segretario provinciale della Lega Nord Pietro Pisani: “Siamo per la giustizia e vogliamo che i cittadini si sentano sicuri a casa propria. Non è una lotta contro gli stranieri perché abbiamo intenzione di segnalare comportamenti scorretti di tutti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà