Provincia

Padre di famiglia accusato di atti sessuali con una 13enne. In manette

27 aprile 2013

Atti sessuali con minorenne. I fatti risalgono all’estate 2012 in Valdarda e sono proseguiti fino a pochi mesi fa:  13 anni lei, 27 lui, arrestato dalla polizia. In questi casi è prevista una pena tra i cinque e i dieci anni. In Procura sono stati forniti i dettagli della notizia anticipata ieri da Libeta.it. La ragazzina era stata affidata dai genitori alla famiglia dell’indagato. Non è emerso vi sia stata violenza, secondo gli investigatori la 13enne si era infatuata del 27enne. La segnalazione alla sezione Minori della squadra Mobile della questura nasce infatti dai servizi sociali, la ragazzina inizialmente negava che fosse nato un rapporto di questo tipo con il 27enne, sono quindi intervenuti esperti e psicologi. Il 27enne finito in manette ha parzialmente ammesso le accuse. Oggi la ragazzina si trova in una struttura protetta. Per condurre l’indagine gli uomini della Mobile hanno collaborato con i servizi sociali e hanno sentito alcuni minorenni informati sui fatti. Diverse anche le intercettazioni raccolte. Secondo gli investigatori la ragazzina era stata sedotta da continue lusinghe del 27enne, sposato con bambini. A lei però prometteva di sposarla in futuro. I genitori della ragazzina spesso la affidavano per esigenze di lavoro alla famiglia del 27enne. I servizi sociali ora si stanno occupando della minore, con la supervisione del tribunale di Bologna. Al 27enne, incensurato, che ora è detenuto alle Novate, sono contestati atti sessuali completi. È stato emesso il decreto di giudizio immediato, verrà chiesto probabilmente il rito abbreviato.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE