Piacenza

Atti sessuali con una tredicenne, peruviano condannato a due anni

11 ottobre 2012

Due anni, due mesi e venti giorni, è la condanna inflitta ad un peruviano accusato di atti sessuali con una tredicenne. Il ragazzo, è un ventiduenne noto come boss del gruppo sudamericano dei Latin King di Milano. I fatti erano accaduti tre anni fa nel piacentino.  La polizia aveva fermato in città la minorenne insieme ad altri ragazzini in evidente stato di ebbrezza. La giovane aveva raccontato di essere fuggita di casa per andare ad una festa a Pontedellolio da un’amica legata ai Latin King la quale organizzava festini a base di sesso e alcol. Dai suoi racconti la polizia aveva capito che la giovane aveva avuto un rapporto sessuale. In seguito alla querela di sua madre, era stato identificato il ventiduenne con cui aveva avuto la relazione. Dalle indagini è emerso che il ragazzo era uno dei boss dei Latin King e che la giovane voleva diventare Queen, ovvero la donna del capo. Per questo l’avrebbero fatta bere e fumare prima del rapporto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE