Il candidato del Pd Cuperlo a Piacenza il 31 agosto: “Credo nelle sfide”

27 Agosto 2013

Gianni Cuperlo, candidato nazionale alla segreteria del Pd, sarà a Piacenza sabato 31 agosto alle 19, alla Coop di Sant’Antonio, introdotto da Giulia Piroli, presidente dell’Assemblea Provinciale di Piacenza del Pd. Triestino, classe ‘61, laurea al Dams, ha un profilo giovane ma solidamente radicato nel Pd da responsabile tra il 1988 e il 1992 della Fgci prima, della Sinistra Giovanile poi. E’ deputato e presidente del Centro Studi del Pd.
L’On. Cuperlo ha deciso di candidarsi per diversi motivi: “Mi è stato chiesto e ho accettato la sfida, credo profondamente in questo progetto e sono convinto che siamo di fronte a una prova decisiva, forse l’ultima, per ricollocare il Pd e la sinistra in un tempo nuovo”.
Cuperlo è stato portavoce di D’Alema, ne ha ottenuto il sostegno ufficiale, anche dalla Cgil arriva l’appoggio alla sua candidatura, legami che potrebbero pregiudicare i consensi di chi cerca un rinnovamento nel futuro leader. L’onorevole non ha dubbi su questo punto: “Vivo sostegno e appoggio, da qualunque parte provengano, come un incoraggiamento e uno stimolo. D’Alema è una personalità del Pd. Quanto alla Cgil, ho attenzione e rispetto profondo per il più grande sindacato italiano. Voglio un partito che torni a essere prima di tutto una comunità di sentimenti, destino, valori condivisi. Che non si identifichi nelle istituzioni e non pensi di esaurire la propria funzione nel “servire” il leader di turno, per quanto autorevole. Un partito in cui il merito venga prima della fedeltà e dove si torni a investire nella formazione”.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’ IN EDICOLA OGGI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà