Segreteria Pd, quattro consiglieri comunali di Piacenza con De Micheli

17 Gennaio 2023

Andrea Fossati, Tiziana Albasi, Stefano Perrucci e Salvatore Scafuto, consiglieri comunali del Pd a Piacenza, hanno espresso il loro sostegno della candidatura di Paola De Micheli a segretario nazionale del Pd.

“La vittoria alle elezioni comunali della primavera scorsa a Piacenza ha costituito un laboratorio politico importante anche in chiave nazionale – si legge nella nota -. Una campagna elettorale locale, unitaria e improntata sui temi concreti, ci ha restituito un Partito Democratico in grado di vincere. Grazie a una ricetta chiara: la prossimità alle persone e ai loro bisogni.

Prende le mosse da qui, da una vicenda politica che ci ha visti lavorare fianco a fianco per il bene della nostra città, la nostra scelta di sostenere Paola De Micheli nella campagna congressuale del Partito Democratico. Ci ritroviamo nelle tesi fondamentali che Paola ha annunciato in queste settimane e offerto alla discussione congressuale del Pd, attraverso il libro che ha scritto e che sono i cardini della sua mozione congressuale.

Ci riconosciamo nella visione sostenuta con forza di un partito egemone nel centrosinistra, in grado di svolgere un ruolo non subalterno di perno nella coalizione e proiettato su alcuni temi molto vicini ai bisogni del persone e alla loro vita di ogni giorno. In primo luogo la necessità di scrivere un nuovo Statuto dei lavori e l’adozione di nuove forme di protezione sociale per una lotta efficace alle disuguaglianze del Paese, l’ambiente e una visione di ecologia integrale per una nuova armonia tra uomo e natura, i diritti ed in particolare il contrasto alle discriminazioni di genere. Ci piace inoltre l’idea di un partito che affida una centralità nuova agli iscritti, chiamati ad una partecipazione vera che li metta nelle condizioni di decidere, di eleggere i propri rappresentanti e di indicare le riforme e le proposte politiche. Accanto al mantenimento delle primarie aperte, siamo pertanto favorevoli ad assegnare un peso doppio al voto degli iscritti al Pd rispetto ai semplici elettori. Sono queste le ragioni fondamentali che ci hanno indotto a sostenere Paola De Micheli nella corsa per la segreteria nazionale del Partito Democratico.”

© Copyright 2023 Editoriale Libertà