Gatti liberi a Piacenza, entra in vigore la nuova normativa: vietato dare cibo

03 Settembre 2013


È vietato raccogliere gatti liberi vaganti e dare cibo se non si è specificatamente autorizzati. Vengono istituiti dei punti di alimentazione approvati dal Comune e dall’Ausl. Chi si vuole occupare della cura delle colonie feline o di punti di alimentazione deve contattare il Comune per avere l’apposito tesserino di riconoscimento. Sono questi alcuni dei punti della nuova ordinanza che regola la gestione della popolazione felina piacentina presentata in municipio dall’assessore Katia Tarasconi e dai rappresentanti di polizia Municipale e gattile.
“Queste regole gestiscono il problema della presenza dei gatti, regolandone la distribuzione di cibo e la cura in punti specifici” ha spiegato il veterinario dell’Ausl Carlo Riccio. Per quanto riguarda le sanzioni variano da 25 a 500 euro per le inadempienze.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà