Val Tidone

Nuova palazzina scolastica a Castello: lunedì 16 settembre l’inaugurazione

9 settembre 2013

Sarà inaugurata lunedì 16 settembre alle 10 la nuova palazzina scolastica del polo medio-superiore di Castelsangiovanni. Ad annunciarlo è il presidente della Provincia Massimo Trespidi a seguito di un ultimo sopralluogo sul posto effettuato al fine di verificare lo stato di avanzamento dei lavori. “L’impegno dell’Amministrazione provinciale – ha detto – è stato mantenuto: i tempi sono stati pienamente rispettati e il nuovo edificio sarà ultimato in tempo per l’inizio del nuovo anno scolastico. Il 2013 è l’anno in cui l’Amministrazione provinciale sta dedicando, nonostante il periodo di difficoltà economica, massimo impegno e ingenti risorse al settore dell’edilizia scolastica. L’intero polo di Castelsangiovanni, che riunisce anche il liceo scientifico e linguistico e l’istituto tecnico di Borgonovo, potrà finalmente diventare un vero campus: l’opera è un ulteriore segnale di sostegno concreto al diritto allo studio”.
Ad oggi sono stati ultimati pavimenti, rivestimenti e finiture dell’edificio ed è in fase di conclusione la tinteggiatura nei locali collocati al primo piano; terminato anche il rivestimento della facciata principale mentre è in stato di avanzata realizzazione il rivestimento della facciata secondaria. Gli arredi (banchi e lavagne) sono già stati inseriti nelle aule e gli impianti, compreso quello fotovoltaico, sono in fase di ultimazione. Entro la data dell’inaugurazione verrà inoltre riasfaltato l’ingresso principale della scuola; è infine in programma, dopo l’inaugurazione, l’ampliamento dell’attuale parcheggio con la predisposizione per le auto di un’ulteriore area di 500 metri quadrati (adatta ad ospitare una ventina di nuovi posti macchina).
Il nuovo edificio scolastico, che sorgerà accanto a quello attuale di via Nazario Sauro, ha comportato – lo si ricorda – un investimento di 2 milioni 300mila euro, interamente a carico dell’Amministrazione provinciale. Il progetto preliminare era stato approvato il 12 dicembre 2011 e i lavori sono iniziati esattamente un anno dopo. La nuova palazzina – che si svilupperà su due livelli più un piano interrato ad uso tecnico e che sarà realizzata, nel rispetto delle norme vigenti antisismiche, con materiali bio-ecologici – ospiterà gli studenti dell’istituto Casali, oggi dislocati in tre diverse sedi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE