Provincia

Caorso: discarica abusiva sulle rive del Riglio. Gettano sacchi e bottiglie

17 gennaio 2014

20140116-183440.jpg

Il cartello indica chiaramente che in strada Madonnina, sulle rive caorsane del Riglio, vige il divieto di scarico, ma ciò non impedisce che l’argine sia popolato da rifiuti; sacchi dell’immondizia, bottiglie di plastica, cassette di legno, taniche, cartacce varie, anche uno pneumatico attorcigliato tra gli arbusti.
Una piccola discarica abusiva, situata sulla strada che conduce da Caorso alla frazione di Chiavenna Landi. La spazzatura è ben visibile dal ponticello che sormonta il torrente, probabilmente lo stesso “trampolino” da dove vengono lanciati illegalmente gli scarti; quelli che non finiscono direttamente in acqua, restano sulla sponda.
“Ogni tanto qualcuno transita di lì e scarica, l’inciviltà in questi casi regna sovrana – ha commentato il sindaco Fabio Callori -; essendo una zona di passaggio è difficile averne il controllo 24 ore su 24, anche se in passato ci è già capitato d’identificare i responsabili”.
Il problema interessa tutto il percorso che unisce Caorso a Cortemaggiore, dove i sacchetti a volte vengono abbandonati nei canali, causando non pochi disagi: “Tutto questo – ha aggiunto il primo cittadino – nonostante ci sia un servizio porta a porta tre giorni a settimana”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE