Prendono a bottigliate una donna. Condannate a sei mesi due sudamericane

03 Marzo 2014

tribunale

Due ragazze di origini sudamericane sono state condannate a sei mesi ciascuna e al pagamento di cinquemila euro come provvisionale per aver preso a bottigliate un’altra giovane fratturandole il naso. Il fatto era avvenuto il 30 dicembre del 2012, all’interno di una discoteca cittadina. Le due imputate, accusate di lesioni aggravate, si sono presentate davanti al giudice dichiarandosi innocenti. La vittima si era costituita parte civile. Il processo è avvenuto davanti al giudice Elena Stoppini e al pm Giulio Massara. A difendere le due imputate c’erano gli avvocati Alessandra Salvadè e Kati Scala del Foro di Lodi. L’avvocato di parte civile era invece Alessandro Salotti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà