Sport per disabili: “Piacenza esempio nazionale”. Accordo con Coopselios

15 Aprile 2014

comitato paralimpico-coopselios

Sono 99 i ragazzi diversamente abili che praticano sport in uno dei centri gestiti dalla cooperativa Coopselios sul nostro territorio. Un’esperienza di successo a cui la stessa coop, il Coni e il Comitato paralimpico hanno voluto dare continuità, sottoscrivendo questa mattina un accordo quadro che coordinerà tutte le pratiche socio-riabilitative dei centri diurni e residenziali interessati. Basket, tennis e scherma in carrozzina, atletica leggera, judo, nuoto, calcio, ciclismo, tennistavolo e danza sono le principali discipline che impegnano atleti e educatori-allenatori. “Piacenza è un punto di riferimento regionale e nazionale”, ha detto il presidente del Comitato paralimpico regionale, Gianni Scotti. “Siamo orgogliosi di poter aiutare così tante persone a seguire la loro passione sportiva, migliorando anche il loro grado di socializzazione”, ha aggiunto il presidente di Coopeselios, Guido Saccardi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà