Caos bus: manca l’organico, salta una decina di corse

23 Maggio 2014

Pullman, fermata del bus (2)

“La situazione del trasporto pubblico locale sta degenerando”. A parlare è l’autista di un bus che ha contattato la nostra redazione per annunciare il caos previsto nella giornata di domani, sabato, su numerose linee cittadine ed extraurbane. Il problema sembra essere legato alla mancanza di organico segnalata da diverso tempo. I cittadini sono esasperati e già da oggi si sono trovati alle prese con ritardi e disagi. Mancherebbe addirittura il personale per riportare gli autobus nelle rimesse. Gli autisti sostengono di essere arrivati al “capolinea” dopo mesi in cui hanno effettuato straordinari, rinunciato a riposi e ferie e non da ultimo si sono sobbarcati doppi turni.

Si preannuncia così infuocata la riunione convocata dalla Prefettura per mercoledì prossimo: si cercherà infatti una mediazione tra Seta e le rappresentanze sindacali per scongiurare lo sciopero di quattro ore, indetto per il 30 maggio prossimo. Sul tavolo la questione legata alle sub-concessioni operate dall’azienda di trasporto locale che, secondo i sindacati, avrebbe disatteso gli accordi assunti in precedenza che prevedevano la possibilità di assunzione di personale.

“Abbiamo calcolato che attualmente in organico mancano tra le 20 e le 25 unità al giorno – ha detto Fabrizio Badagnani (Faisa Cisal) -. Gli autisti oberati di straordinario stanno “scoppiando”. Alla sicurezza nessuno ci pensa?”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà