Scuole piacentine, come comportarsi in caso di terremoto. Le linee guida

11 settembre 2014

foto (3)

Cosa fare nelle scuole di Piacenza in caso di terremoto? I comportamenti corretti sono contenuti in un documento firmato questa mattina in Comune dal sindaco Paolo Dosi, dall’assessore provinciale Massimiliano Dosi e dal provveditore scolastico Luciano Rondanini.
Il primo punto è rivolto agli adulti presenti nell’edificio scolastico al momento della prima scossa: “Mantenere la calma e prepararsi a fronteggiare altre scosse”. Segue poi un lungo elenco di consigli, come non utilizzare gli ascensori, andare nei punti di raccolta, una volta usciti non rientrare. “Gli insegnanti e il personale scolastico saranno formati e preparati”, hanno chiarito i promotori.
Nel Protocollo sono contenute anche le linee guida di comportamento per i genitori degli studenti: “In caso di sisma evitate di tempestare di telefonate la scuola e non precipitatevi a prendere i figli, rischiando di creare intasamenti e problemi ai soccorsi”.

Innovativo, rispetto alle normali direttive di sicurezza che ogni scuola applica, il punto che riguarda il post-evacuazione: un addetto, adeguatamente formato, valuterà la gravità dei danni strutturali e la presenza di altre situazioni di pericolo, stabilendo se è possibile o meno rientrare nell’edificio.

foto (3)

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE