Piacenza

Maltempo, i danni: linee in tilt. Chiuse le poste in Valdarda

14 ottobre 2014

Maltempo e danni a Farini (7)

A fare i conti con i danni del maltempo, ci sono anche venti uffici postali della Valdarda chiusi a causa dei guasti alla centrale di Telecom. Un disagio patito anche da molte aziende, rimaste senza internet, che vedono quindi paralizzati i contatti con i clienti e i pagamenti on line. Infine si è aggravata la discarica lungo il Trebbia ad Ottone. Domani è previsto un sopralluogo della Regione.

NOTIZIA DELLE 15 – Telefoni muti in diverse zone, dove sono andate in tilt anche le linee fisse, ma disagi in tutta la provincia. E’ una delle conseguenze dell’ondata di maltempo che ha travolto Piacenza: la centrale Telecom e Tim di Parma si è allagata e le comunicazioni digitali risultano non funzionanti, mentre quelle analogiche vanno a singhiozzo in diverse zone del nord Italia.

I disagi maggiori nel Piacentino si sono registrati in alta Valtrebbia e Valnure. A Ferriere il sindaco Malchiodi parla di situazione drammatica: molti canali sono esondati, con l’interruzione del collegamento tra Brugneto e Salsominore. L’acqua è arrivata vicinissima alle case anche a Ruffinati e Casale.

A Farini il personale comunale e il Consorzio di Bonifica sono al lavoro da ieri mattina: la zona maggiormente danneggiata è quella sulla sponda sinistra del Nure e dell’alta Val Perino.

In particolare sono sofferenti l’abitato di Campagna, le strade tra Campagna e Pianadelle e tra Avemagna e Aglio. Anche a Bettola, Coli, Cerignale e Cortebrugnatella i danni sono ingenti, con alcune frazioni isolate: i sindaci stanno inoltrando le richieste alla Regione per lo stato di calamità naturale. A Rivergaro ieri si è allagato il sottopasso vicino al campeggio. Il Perino in piena ha causato frane e smottamenti. A Ottone la scuola è stata chiusa per il rischio idrogeologico. A Castelsangiovanni un black out ha bloccato porte e ascensori dell’ospedale per 30 minuti nella notte tra domenica e lunedì. Più lievi i disagi in città dove si sono allagate numerose cantine e garage.

Erano anni che non si assisteva a una bomba d’acqua così violenta. Tutta l’Emilia Romagna è stata colpita: sei squadre della protezione civile di Piacenza sono impegnate a Parma. Nel pomeriggio sono partiti per Parma anche tre vigili del fuoco del comando piacentino, che collaboreranno alle operazioni di prosciugamento. Oggi la situazione meteo è migliorata e non sono previste precipitazioni fino a venerdì.

COLDIRETTI: SEMINE SPAZZATE VIA

CONFEDILIZIA DI PIACENZA – COMUNICATO STAMPA SU DANNI PER ALLAGAMENTO E CONSORZIO DI BONIFICA

COMUNICATO STAMPA TOMMASO FOTI

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE