Piacenza

Vandali devastano il Corso, due giovani denunciati dalla polizia

26 ottobre 2014

IMG_3592.JPG
La polizia ha denunciato i due ragazzi fermati nel corso della notte: sarebbero i presunti autori degli atti di vandalismo lungo corso Vittorio Emanuele. Si tratta di un classe 94 di nazionalità italiana e di un 18enne originario del Marocco: entrambi hanno negato quanto addebitato, ma per i due è scattata la denuncia per ubriachezza molesta e danneggiamento aggravato in concorso.

Notizia delle 4.50
Notte molto movimentata in centro storico, con Corso Vittorio Emanuele finito nel mirino dei vandali, che si sono accaniti su vasi, piante, bidoni dei rifiuti e altri oggetti. Una vera e propria devastazione che non ha risparmiato praticamente nulla nel tratto che parte da largo Battisti e arriva fino a via San Siro. Ad accorgersi di quanto stava accadendo sono stati alcuni giovani che passavano nella zona e che con grande senso civico hanno immediatamente chiamato il 113. Sul posto è giunta in pochi minuti una Volante, gli agenti hanno fermato e portato in questura due ragazzi, ritenuti i responsabili dei danneggiamenti. La loro posizione è al vaglio.

Tutto il centro storico al venerdì e al sabato notte è invaso da giovani che spesso a tarda ora, complice in molti casi il troppo alcool in corpo, si rendono protagonisti di episodi poco edificanti. Il Corso è poi scambiato per una sorta di autostrada, con vetture che sfrecciano indisturbate ad alta velocità.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Piacenza

NOTIZIE CORRELATE