Piacenza

Genio Pontieri: continua la missione a Genova. Domani porte aperte

3 novembre 2014

Genio pontieri (1)

Terminerà probabilmente nei prossimi giorni l’attività del Genio Pontieri di Piacenza a Genova nelle zone colpite dall’alluvione. La maggior parte dei militari ha già fatto ritorno alla caserma Nicolai, ma alcuni uomini sono rimasti nel capoluogo ligure per ultimare le operazioni. I mezzi utilizzati negli interventi di soccorso verranno mostrati domani alla cittadinanza: le caserme del Secondo Reggimento Genio Pontieri e del 50esimo Stormo “G. Graffer” saranno infatti eccezionalmente aperte alla città per la ricorrenza della Festa dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate. Due le celebrazioni ufficiali: alle 10 con la santa messa nella basilica di San Francesco e alle 10.30 con la tradizionale cerimonia in piazza Cavalli. Domani i militari del Genio attendono in visita numerose scolaresche. “Sarà l’occasione – annuncia il comandante Rocco Capuano – anche per fare un po’ di warning, in particolare si parlerà del ritrovamento, sempre più frequente, di ordigni risalenti ai conflitti bellici, che noi facciamo brillare. In un anno i nostri uomini fanno circa 200 interventi di questo tipo, nelle zone di competenza del Genio Pontieri di Piacenza, ovvero parte dell’Emilia, della Toscana e del Piemonte”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE