Val Tidone

Raid nelle sedi di Castellana e Fontana Audax, rubato un pulmino

6 novembre 2014

castelsangiovanni

A distanza di un anno esatto dal raid vandalico del novembre 2013, nuova sgradita visita dei soliti ignoti al campo sportivo Soressi di Castelsangiovanni. Nella notte i ladri hanno forzato le porte di ingresso delle sedi di Castellana e Fontana Audax, mettendo gli uffici a soqquadro e forzando le macchinette del caffè per portare via poche decine di euro in monentine. Il furto più ingente lo ha subito la Castellana, a cui è stato portato via il pulmino con tanto di logo societario sulle fiancate. “Non era un mezzo nuovo – afferma sconsolato il presidente rossoblu Giuseppe Manzella – e poi ci sono la scritta “Castellana” e gli adesivi degli sponsor, non capisco proprio dove ci vogliano andare senza essere riconosciuti. Per noi era un mezzo indispensabile, soprattutto per l’attività del settore giovanile, se non sarà ritrovato in breve saremo costretti ad acquistarne un altro, un sacrificio non da poco. Purtroppo le nostre sedi sono in una zona praticamente buia, proprio in questi giorni avevamo in programma di parlarne con il Comune per cercare una soluzione, ma i ladri ne hanno approfittato prima”. Dalla sede del Fontana Audax, a sua volta danneggiata, oltre alle monetine delle macchinette e a un televisore sono stati portati via generi alimentari e bevande. Risparmiato dal raid, invece, il vicino circolo del tennis.

Sul posto i carabinieri per avviare le indagini.

furto castelsangiovanni

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE