Piacenza

Mensa della fraternità: serviti quasi 4mila anolini a Natale

26 dicembre 2014

20141226-131518.jpg

I volontari al lavoro nella mensa

Quasi 4mila anolini cucinati tra Natale e Santo Stefano. È il bilancio della mensa della fraternità della Caritas. Erano un centinaio le persone servite al tradizionale pranzo del 25 dicembre, un numero decisamente superiore alla media che ha comportato l’attività di circa 20 volontari, la metà dei quali under 30. Solitamente i pasti serviti sono 60 e negli ultimi due mesi, con la chiusura della mensa dei Cappuccini, la mole di lavoro in via San Vincenzo è aumentata, così come le richieste. Qui si accede dopo un colloquio con la Caritas che verifica i requisiti: la domanda è sempre crescente.
Ieri il menu è stato particolarmente ricco: anolini e arrosti hanno trionfato.
“Per il numero di volontari non ci lamentiamo – riferiscono i responsabili – ma gli alimentari non sono mai abbastanza. Per questo ci appelliamo alla generosità dei piacentini, che possono donare pasta e generi di prima necessità ai magazzini del centro Samaritano di via Giordani”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE