Piacenza

Treni per Expo: nessuna fermata, Piacenza ne chiede almeno 5

13 febbraio 2015

Expo2015 Treni Parma Piacenza

Una richiesta formale, ufficiale e anche perentoria scritta nero su bianco. E’ proprio il caso di dire che Parma e Piacenza non intendono rischiare di perdere il treno di Expo 2015. Per questo motivo le Province, i Comuni capoluogo e le Associazioni industriali delle due città emiliane hanno chiesto a Trenitalia di inserire Parma e Piacenza tra le fermate effettuate dai treni speciali ad alta velocità organizzati per la manifestazione universale di Milano. Le istituzioni fanno pressing su Trenitalia per ottenere su Piacenza almeno 5 fermate dei treni ad alta velocità che fermano a Reggio Emilia e Parma ne chiede 7 di quelli che fermano a Bologna.

L’offerta Trenitalia in occasione di Expo prevede infatti, per il territorio regionale, 14 Frecciarossa che fermano su Bologna e 11 su Reggio Emilia. Di queste, nessuna ferma a Parma o Piacenza e, al momento, nessun treno, né interregionale né regionale, è stato previsto in aggiunta a quelli ordinari già molto affollati. Unica opzione quindi per chi proviene da Parma e Piacenza e deve raggiungere il sito dell’Esposizione, resta il collegamento stradale, anche in questo caso utilizzando però i percorsi già esistenti, dal momento che nessun metro di strada è stato aggiunto sulla direzione nord-sud.

Su questi temi, è opinione condivisa tra le Istituzioni intervenute che un collegamento rapido su ferrovia tra le due città e Milano si configurerebbe come efficace proposta alternativa alla strada per visitatori ed operatori, evitando così che i flussi di persone provenienti da Piacenza e Parma e indirizzati a Rho possano generare incremento del traffico ed inquinamento.

Questa mattina presso la sede dell’Unione Parmense degli Industriali il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, il Sindaco di Piacenza Paolo Dosi, il Presidente della Provincia di Parma Filippo Fritelli, il Presidente della Provincia di Piacenza Francesco Rolleri, il Presidente dell’Unione Parmense Industriali Alberto Figna e il Presidente di Confindustria Piacenza Emilio Bolzoni hanno messo a fuoco la richiesta dei due territori emiliani e del loro sistema imprenditoriale a Trenitalia (Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane), affinchè vengano fatti fermare anche a Parma e Piacenza i treni speciali ad alta velocità che la società ha organizzato come potenziamento del collegamento con il capoluogo lombardo durante il periodo di svolgimento di EXPO.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE