Omicidio di Quarto, l’autopsia: una sola coltellata sotto la clavicola

28 Marzo 2015

autopsia-800

Si è conclusa l’autopsia di Giovanni Mutti, ucciso dalla moglie nella notte tra giovedì e venerdì, dalla quale è emerso che è una sola la coltellata inferta dalla donna alla vittima, colpendola sotto la clavicola. Il colpo, purtroppo, ha reciso un’arteria. Nei prossimi giorni verranno effettuati esami tossicologici sulla salma dell’uomo. Anche la donna è stata sottoposta a una visita per accertare l’eventuale presenza di contusioni. Sembra che la 62enne sia stata vittima in passato di percosse. Ci sarebbero anche alcuni certificati medici a dimostrarlo. In un caso, durante una violenta lite tra i due coniugi, era intervenuta anche la polizia.

Notizia delle 9.30
Omicidio Quarto: oggi l’autopsia sul 64enne accoltellato dalla moglie
Sarà l’autopsia in programma oggi a stabilire quale sia stato il colpo decisivo tra i due sferrati dalla moglie che ha causato la morte di Giovanni Mutti, il 64enne ucciso ieri notte nella sua villa a Quarto. La consorte Angela Lanza, 62 anni, che ha ammesso di averlo accoltellato, ma per legittima difesa, è stata indagata a piede libero. Si trova a casa di parenti assieme alla figlia che non la lascia sola un attimo. La donna, infatti, è molto provata e sotto shock, come ha riferito ieri il suo legale Annamaria Grossi. “Dimostreremo che la mia assistita ha agito per difendersi” – ha confermato l’avvocato.
Il delitto si è consumato attorno all’una di ieri notte. La donna ha inferto due coltellate di cui una è risultata fatale. L’omicidio si sarebbe consumato in camera da letto e l’uomo sarebbe poi morto sulle scale. E’ stata la stessa moglie a chiamare i soccorsi, sconvolta.
Gli inquirenti, guidati dal sostituto procuratore Antonio Colonna, stanno effettuando tutti i rilievi del caso nella bella villa in via Lombardina a Quarto dove è avvenuta la tragedia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà