Infortuni sul lavoro: solidarietà in piazza. Fortis conquista

01 Maggio 2015

Alberto Fortis (1)-800

Grande successo in piazza Cavalli per l’esibizione di Alberto Fortis, artista conosciuto in tutto il mondo che ha accettato di rendere speciale il Tributo Anmil, dedicato alle vittime del lavoro, esibendosi sotto le arcate di palazzo Gotico davanti a centinaia di spettatori. Fortis, che ha all’attivo 16 album realizzati in Italia, Inghilterra e Stati Uniti, ha proposto alcuni inediti del suo ultimo album “Do L’Anima” ma anche brani che lo hanno reso celebre.

Notizia delle 7 – Anche quest’anno Anmil Piacenza (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro) ha organizzato una giornata all’insegna della musica e della solidarietà per ricordare tutte quelle persone che ogni giorno perdono la vita o l’integrità fisica sul lavoro o per il lavoro. Al mattino una delegazione Anmil formata dai consiglieri e dal presidente territoriale sarà presente alle celebrazioni che si terranno, come di consueto, nei comuni di Piacenza, Montechino, Monticelli d’Ongina, Saliceto di Cadeo e Pontenure.

A partire dalle 17.30, invece, si terrà la XIV edizione del Tributo Anmil alle Vittime del Lavoro, un concerto musicale che ha lo scopo di ricordare il sacrificio dei troppi lavoratori che ogni anno perdono la vita sul lavoro, cercando di porre l’attenzione dell’opinione pubblica su un fenomeno che, nonostante abbia visto negli ultimi tempi un miglioramento delle statistiche Inail, rimane ancora di gravità assoluta. Sul palco di piazza Cavalli si esibiranno Michael Fortunati, Simone Fornasari, Marco Ray Mazzoli e Mattia Cigalini, per concludere la serata con Alberto Fortis, un artista particolarmente vicino all’associazione in quanto nel 2010 ha ricevuto il Premio Anmil per la sua importante dedizione al volontariato come testimonial Aism.

Pur nella riflessione su un tema cosi importante come quello della sicurezza sul lavoro, l’iniziativa Anmil rimane un festa e vi sarà anche una parte gastronomica. Già dal tardo pomeriggio, grazie alla Pro Loco di Lugagnano ed ai volontari dell’Associazione sarà possibile gustare torta fritta, accompagnata da salumi e vini piacentini, frutto del lavoro dei produttori locali, che hanno ritenuto di sostenere Anmil in questa occasione. Durante l’iniziativa dedicata al ricordo delle Vittime del lavoro, sarà possibile sostenere, con offerte libere, l’attività della Fondazione Anmil Onlus, a favore della ricerca sulle malattie causate dall’amianto, per istituire borse di studio per i figli dei Caduti sul lavoro e per le iniziative organizzate della Fondazione stessa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà