A Larzano di Rivergaro va in scena l’Enzo Iacchetti show

25 Luglio 2015

IMG_3052.JPG

Spettacolo di altissimo livello alla Fabbrica 54 di Larzano di Rivergaro dove l’attore e regista Enzo Iacchetti ha reso omaggio all’indimenticabile Giorgio Gaber. Canzoni celebri, contaminazioni, monologhi, battute esilaranti hanno entusiasmato il numeroso pubblico presente.

Notizia delle 8
S’intitola “Chiedo scusa al Sig. Gaber” lo spettacolo con il quale Enzo Iacchetti stasera alle 21 renderà omaggio al grande artista milanese scomparso undici anni fa. Due ore di musica alla Fabbrica 54 di Larzano di Rivergaro in cui Iacchetti, accompagnato dalla triestina Witz Orchestra e dal Maestro Marcello Franzoso eseguirà alcuni tra i più rappresentativi brani di Gaber, che rivivranno in questo spettacolo riscritti e arricchiti da inserti musicali di varie provenienze, dai cori alpini a Jovanotti fino a Zucchero: tra i brani più famosi Torpedo blu, Il Riccardo, Com’è bella la città, Barbera e champagne, L’orgia, Trani a gogò, La ballata del Cerutti, Benzina e cerini, Porta Romana, Ma pensa te, tutti eseguiti dal vivo e legati alla stagione degli anni Sessanta, in cui Gaber alternava con lo stesso Iacchetti le sue serate al Derby di Milano con gli spettacoli televisivi del sabato sera e alcune partecipazioni al Festival di Sanremo. Iacchetti con questo show in tre anni ha avuto quasi 140 repliche in tutte le città italiane, da Roma e Milano alle località più decentrate. “Voglio bene a Piacenza e penso che Piacenza voglia bene a me, per questo motivo credo che questo spettacolo avrà riscontri positivi” – ha detto Iacchetti.

“Sarà uno spettacolo gioioso, molto colorato e comico – spiega Iacchetti – vedremo il primo Gaber, quello della tv in bianco e nero con Mina il sabato sera, prima della sua decisione di abbandonare la televisione per dedicarsi al teatro impegnato”.

Iacchetti pensa anche ai progetti futuri. Dal 29 novembre al 24 gennaio sarà impegnato con “Striscia la Notizia” e poi lo vedremo a teatro con una commedia acquistata in Norvegia che lo vedrà al fianco di Giobbe Covatta. Ma il sogno nel cassetto è quello di completare la stesura di uno spettacolo dedicato alle emozioni che sta provando in questo momento della sua vita: “Ho paura per il futuro dei giovani e mi spaventa l’idea di invecchiare anche se dentro mi sento ancora giovane e pieno di idee” – ha spiegato Iacchetti.

Enzo Iacchetti a Piacenza

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà