Piacenza

Domani a Locarno “I Pugni in tasca” dopo 50 anni. Restauro a cura di Armani

13 agosto 2015

Giorgio Armani

“Se non avessi fatto lo stilista avrei fatto il regista”, lo ripete spesso nelle sue interviste lo stilista piacentino Giorgio Armani. E in effetti il suo legame con il cinema lo ha accompagnato per tutta la vita. Dagli indimenticabili completi realizzati per Richard Gere in “American Gigolò”, a quelli indossati da Brad Pitt in “Bastardi senza gloria” fino agli abiti portati con eleganza da Claudia Cardinale in “Le Fil”. Armani ha creato i costumi per più di 200 film e vestito star nazionali e internazionali.

Ora, il designer piacentino, ha contribuito a restaurare i “Pugni in tasca», film d’esordio di Marco Bellocchio presentato nel 1965 al Festival di Locarno. La pellicola verrà ripresentata domani, a distanza di 50 anni, in Piazza Grande nel corso della 68esima edizione del Festival. Il restauro del film, sostenuto da Giorgio Armani (prodotto da Kavac Film), è stato realizzato da Cineteca di Bologna (di cui Bellocchio è presidente) presso i laboratori de «L’immagine ritrovata», e verrà distribuito in tutto il mondo da The Match Factory. Quindi il film volerà alla 68esima edizione del Festival del Cinema di Venezia dove Bellocchio sarà protagonista a settembre anche con il nuovo film «Sangue del mio sangue».

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE