Val Trebbia

Bitumificio, il comitato rilancia: “Troppo vicino al Trebbia, non va realizzato”

9 ottobre 2015

gossolengo  (zan)

“Se si verificasse un’altra alluvione, l’impianto di produzione di conglomerato bituminoso si troverebbe in una posizione decisamente a rischio, vicino al fiume. Qualcosa dobbiamo imparare da quanto accaduto il 14 settembre, quindi la realizzazione dell’impianto deve essere stoppata”. Così i cittadini del comitato “No al bitume, sì al parco”, riuniti giovedì sera nella sala parrocchiale della chiesa di San Quintino a Gossolengo. Un incontro partecipato, durante il quale è stata fatto il punto della situazione in merito alla struttura che la Ccpl Inerti di Reggio Emilia intende realizzare in primavera, dopo aver ottenuto il via libera dalla Conferenza dei servizi riunita in Provincia, tra Molinazzo e La Rossia a Gossolengo. Il comitato ha anche presentato ricorso al Tar di Parma.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE