Guerra sindacale alla Buzzi Unicem, nuove elezioni a novembre

28 ottobre 2015

Cementificio Buzzi Unicem Vernasca

È guerra tra gli ottanta dipendenti della Buzzi Unicem di Mocomero di Vernasca. Il gruppo internazionale, focalizzato su cemento e calcestruzzo e diventato un caso a Piacenza per la richiesta di utilizzare Carbonext, ha perso una Rsu, Valter Cavozzi (in quota Cgil), che si è dimesso dall’incarico nei giorni scorsi.

Entro la fine di novembre saranno convocate nuove elezioni in cementeria. I dissapori sono finiti anche alla Direzione territoriale del lavoro (Dtl), alla quale si è appellata per due volte la Uil, con un ricorso che avrebbe dovuto invalidare le elezioni del 5 e 6 giugno e aprire la strada a un nuovo seggio (non ottenuto a giugno) per il sindacato. Due sole Rsu, infatti, erano state elette quattro mesi fa: una in capo a Cisl, con 29 voti, e una in capo a Cgil, con 13 voti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE