Piacenza

Pronto Soccorso, il Gruppo Accoglienza compie 8 anni. “Uno su 4 casi sociali”

31 ottobre 2015

Gaps

Il Gaps di Piacenza – Gruppo Accoglienza Pronto Soccorso – è stata la prima realtà in Italia ad intuire l’importanza dei volontari nelle fila del Pronto Soccorso. Un aiuto morale, psicologico e logistico per le tante persone che ogni anno si trovano, loro malgrado, a varcare le porte del Pronto Soccorso. Primo presidente del Gaps è stato l’attuale assessore al Welfare Stefano Cugini che ha sottolineato “la necessità di crescere nuove forze all’interno del gruppo”.

L’ottavo compleanno del Gaps è stata l’occasione per organizzare in Sant’Ilario un convegno focalizzato sul ruolo del volontariato di sala d’attesa in una Sanità in continuo cambiamento. L’appuntamento è stata realizzato dal servizio sanitario regionale, dall’Ausl di Piacenza, dal Comune di Piacenza, dallo Svep, dal Simeu e dallo stesso Gaps.

“Se contiamo i tre Pronto Soccorso della provincia compreso il Pronto Soccorso Pediatrico sono circa 105mila gli accessi all’anno – ha detto Andrea Magnacavallo, direttore del Pronto Soccorso di Piacenza – Il 25% dei casi nascondono problematiche di tipo sociale tanto che il Pronto Soccorso può essere definito la cerniera sociale tra l’ospedale e la società”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE