Piacenza

Casa cantoniera di via Cremona, ora è proprietà degli alpini di Piacenza

12 novembre 2015

Casa cantoniera via Colombo

La casa cantoniera di via Cremona a Piacenza diventa di proprietà delle penne nere. Si è conclusa ieri, con la firma dell’atto di vendita, l’alienazione alla Associazione Nazionale Alpini, sezione di Piacenza.

L’edificio, ristrutturato dagli alpini, era stato ceduto, il 23 luglio 2012 dalla precedente Amministrazione provinciale, in comodato gratuito al Comitato organizzatore dell’Adunata nazionale del maggio 2013 e diventerà ora la sede della Sezione Provinciale Alpini di Piacenza.

L’immobile, che rientrava nel piano triennale delle alienazioni dell’amministrazione provinciale, è stato valutato a seguito di perizia 130mila euro. In questo caso non si è seguita la procedura dell’asta pubblica poiché il regolamento della Provincia consente di avviare una trattativa privata nel caso si tratti di associazioni che hanno finalità sociali o di protezione civile.

In agosto il Ministero dei beni e delle Attività culturali e del Turismo aveva comunicato all’Amministrazione provinciale il buon esito delle pratiche per il nullaosta alla vendita.

“Sono particolarmente contento – ha sottolineato il presidente della Provincia Francesco Rolleri – che si sia conclusa l’operazione cominciata da Trespidi nella precedente Amministrazione che ha permesso ad un immobile provinciale di essere il cuore di una manifestazione di portata storica, come l’Adunata degli Alpini del 2013 e che oggi diventi la loro “casa” a tutti gli effetti. Questa acquisizione dimostra la capacità degli alpini di fare squadra, la loro tenacia e soprattutto la volontà di continuare ad investire sul nostro territorio”.

Nell’attuale sede al campo Daturi, dove fino ad oggi è stata ospitata la sede provinciale degli alpini, resterà il Gruppo Alpini di Piacenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Economia e Politica Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE