Provincia

Sfasciò due bar e ruppe il naso a un carabiniere: giovane resta in carcere

8 dicembre 2015

Carabinieri (1)-800

Resta in carcere il diciottenne piacentino accusato di aver rotto il naso con una testata ad un carabiniere. Il fatto era avvenuto venerdì. Il giovane era accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e di danneggiamento.

Quel venerdì pomeriggio il ragazzo, che è tossicodipendente e pare fosse in crisi di astinenza, aveva danneggiato anche due bar. I genitori e una pattuglia dei carabinieri al secondo episodio erano riusciti a calmarlo e il diciottenne era tornato a casa. Una volta nell’abitazione aveva però nuovamente dato in escandescenza, sfasciando mobili e suppellettili. Erano stati di nuovo chiamati i carabinieri e nel tentativo di immobilizzarlo un militare aveva subito una testata che gli era costata la frattura del setto nasale. Il giovane era stato così arrestato.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE