Ladri si arrampicano al terzo piano e bloccano l’ingresso con una cyclette

30 Gennaio 2016

bettola

Stava lavorando in negozio mentre i ladri le svaligiavano la casa. E’ accaduto alla titolare di una panetteria del centro paese di Bettola. Mentre la donna e le figlie erano in negozio, ignoti si sono arrampicati sulla grondaia fino al terzo piano della loro abitazione, in via Trento, e sono entrati scassinando una portafinestra. Una volta all’interno dell’appartamento i malviventi hanno messo tutto a soqquadro e si sono impossessati di un orologio d’oro, una catena e un bracciale. Per evitare di essere sorpresi mentre mettevano a segno il furto i ladri hanno bloccato la porta d’ingresso della casa con una cyclette. Quando i proprietari sono rientrati hanno trovato la porta sbarrata e poi l’amara sorpresa.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà