“Sasso” di cocaina in tasca, hashish in casa: arrestato 53enne di Fiorenzuola

23 Febbraio 2016

Controlli dei Carabinieri di notte (9)

Nuovo arresto per stupefacenti da parte dei carabinieri di Rivergaro. Lunedì i militari hanno fatto scattare le manette dopo essersi imbattuti, nel corso di un controllo stradale avvenuto a Gossolengo, in un 53enne di Fiorenzuola trovato in possesso di un “sasso” di cocaina del peso di dieci grammi, di un bilancino di precisione e di hashish.

Oggi l’arrestato è comparso di fronte al giudice Italo Ghitti, che ha celebrato il processo con rito direttissimo. In aula il pubblico ministero Antonio Rubino e l’avvocato difensore Gionvanflora Marifoglou.

Il maresciallo Roberto Guasco ha illustrato le circostanze dell’arresto. Ha spiegato che la pattuglia ha fermato una Volkswagen Passat al volante della quale c’era il 53enne. L’uomo sarebbe apparso agitato al momento del controllo e i militari hanno deciso di perquisirlo. Dalla tasca è saltata fuori la cocaina e dal giubbotto un bilancino di precisione. È stata quindi disposta la perquisizione del suo appartamento a Fiorenzuola, dove sono stati trovati 25 grammi di hashish più altre due dosi di cocaina. A quel punto è scattato l’arresto in flagranza.

Convalidato l’arresto, ieri il giudice ha aggiornato il processo e disposto la custodia cautelare agli arresti domiciliari dell’imputato in attesa di giudizio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà