Piacenza

Tumore al seno: 283 casi nel 2015. Breast Unit, obiettivo tempestività

27 febbraio 2016

20160227_111721_resized (2)

Anche a Piacenza si costituisce la Breast Unit, punto di riferimento per le donne che devono affrontare un tumore al seno. Si tratta di una vera e propria unità organizzativa trasversale a diversi reparti ospedalieri, di cui sarà responsabile l’oncologa Elisa Anselmi. Nella provincia di Piacenza si registrano in media 250 nuovi casi l’anno, nel 2015 sono stati 283.

Con la Breast Unit si deve rispondere a requisiti precisi:
– l’effettuazione di almeno 150 interventi chirurgici all’anno per il carcinoma primario (già oggi Piacenza supera il dato in modo significativo);
– un approccio multidisciplinare e multiprofessionale;
– il supporto psicologico alle pazienti, seguite in tutte le fasi della patologia;
– la presenza di un database clinico.

A partire da oggi, con atto deliberativo adottato stamattina dall’Ausl, si avviano tutte le procedure necessarie per arrivare all’adempimento della Breast Unit.
Il direttore generale Luca Baldino ha anche spiegato che il lavoro di questi giorni è concentrato sui nuovi mammografi al Centro salute donna e a Castelsangiovanni e sui tempi di attesa: “Lo standard è che si intervenga chirurgicamente entro 30 giorni dalla diagnosi. Nella chirurgia senologica verrà attivata una postazione in più per rispondere a questi parametri”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Val Tidone Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE