E’ nata la scuola di alta formazione di Oil&Gas: “Pogam” gemellato con la Novergia

07 Aprile 2016

museo-del-petrolio-2-800

La scuola di alta formazione nel settore Oil&Gas diventa realtà. Ieri è stata sancita la nascita del centro di eccellenza POGaMESchool rivolto a giovani sia diplomati che laureati e ai dipendenti delle aziende interessate. Piacenza torna così protagonista dell’industria petrolifera italiana. Si tratta di un progetto internazionale, organizzato sul modello dei cluster, per promuovere ricerca e sviluppo. L’obiettivo è creare figure sempre più specializzate in un settore che, nella nostra provincia, conta 4mila addetti.

Attori di questo progetto sono: Associazione Pionieri e Veterani Eni Apve, Confindustria di Piacenza, Comune di Piacenza e Politecnico di Milano.

I corsi, che partiranno a settembre, saranno strutturati con una parte teorica in aula, una parte pratica nei laboratori e con un periodo di stage presso le imprese. Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato con valore anche internazionale valido nel mondo del lavoro.

Intanto sta riscuotendo interesse in ogni parte del mondo il museo “Piacenza Oil &Gas Museum” allestito presso l’Urban Center di Piacenza. Domani, a Milano, il “Pogam” piacentino sarà gemellato con l’analogo museo “Norwegian Petroleum Museum” di Stavanger in Norvegia. Sarà lo stesso re Harald V a siglare l’accordo.

museo petrolio - foto dell'allestimento del Museo del petrolio a

© Copyright 2021 Editoriale Libertà