In casa cocaina e armi: arrestato 23enne piacentino

30 Aprile 2016

cocaina2

Da tempo i carabinieri lo tenevano d’occhio, in quanto sospettavano che avesse avviato un giro di spaccio di stupefacenti. I sospetti si sono rivelati fondati perché i militari, seguendo un presunto cliente, hanno fatto irruzione nell’abitazione di un 23enne piacentino, trovando 9 grammi di cocaina pronta per essere confezionata ed un tirapugni, due proiettili da guerra calibro Nato e una scacciacani priva di tappino rosso. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di spaccio e denunciato per detenzione abusiva di armi da guerra. Secondo i carabinieri il 23enne, che vive nella zona di viale Dante, sarebbe riuscito a disfarsi di altro stupefacente, proprio grazie al presunto cliente, che l’avrebbe avvertito della presenza delle forze dell’ordine. Oggi il suo arresto è stato convalidato in tribunale: il giudice gli ha concesso gli arresti domiciliari.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà