Protezione Civile in azione sul Po: si simula la rottura dell’argine. Le immagini

28 Maggio 2016

A sinistra, Valeria Ansferri (Gruppo Alfa) e Claudia Pollani (Search &Rescue)

A sinistra, Valeria Ansferri (Gruppo Alfa) e Claudia Pollani (Search &Rescue)

Settimana dedicata alla Protezione Civile, questa mattina al guado di Sigerico importante esercitazione da parte del gruppo Alfa di Sarmato e del Search and Rescue di Calendasco che hanno simulato un intervento per porre rimedio ad un fontanazzo apertosi sull’argine del Po.

“Si tratta di addestramenti fondamentali per aver modo di operare in maniera efficace in caso di emergenza – ha spiegato il coordinatore Alfio Rabeschi -. I gravi eventi del settembre 2015 hanno aumentato il livello di sensibilità delle persone e anche i nostri gruppi possono contare su un buon numero di volontari”.

Circa un centinaio i volontari pronti all’azione e suddivisi in quattro gruppi: oltre ai già citati, anche il gruppo Sant’Agata di Rivergaro e il Placentia River.

“Oltre a queste situazioni stiamo monitorando l’intero argine maestro del Po: posso dire che gode di ottima salute” ha concluso Rabeschi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà