Piacenza

“Paghetta” pagata in ritardo: profugo protesta con un bastone

11 luglio 2016

Protesta profughi

Alcune decine di profughi ospiti di un hotel in città hanno protestato in via Colombo lamentandosi del ritardo di pagamento del pocket money ossia i 75 euro mensili passati dallo Stato ad ogni profugo. Uno dei manifestanti brandendo un bastone ha minacciato una delle dipendenti dell’albergo. Sul posto sono accorsi polizia, carabinieri, metronotte e polizia municipale. Il giovane,  un 32enne della Costa d’Avorio, è stato accompagnato in questura dalla polizia.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Piacenza

NOTIZIE CORRELATE