Piacenza

Strade e dissesto idrogeologico, dalla Provincia 30 milioni di euro

23 luglio 2016

palazzo provincia

Risultato record dalla Provincia in “dismissione”. Mentre in altre zone d’Italia, gli enti svuotati di funzioni e risorse dalla riforma Delrio sono a rischio default, a Piacenza la svendita del palazzo della Prefettura e di altri immobili garantirà asfalti e opere consistenti sulle strade: così ha annunciato il presidente della Provincia, Francesco Rolleri, in una nota scritta, inviata a tutti e quarantotto sindaci del territorio. In totale, si tratta di trenta milioni di euro di cantieri, alcuni dei quali già iniziati o conclusi nelle ultime settimane e altri in procinto di partire.

Tra questi, oltre alla messa in sicurezza di alcune delle strade più fragili del territorio dal punto di vista del dissesto idrogeologico, come la provinciale di Valdaveto, spuntano anche la ciclabile “mancata” di collegamento tra il nuovo ponte sul Trebbia e la provinciale di Agazzano (di fatto, oggi la ciclabile finisce nel fiume) e le attese paratoie sul torrente Cordarezza, a Marsaglia, dove la portata dell’acqua rischiava ad ogni pioggia di allagare il centro abitato e di creare un pericoloso effetto di “bomba d’acqua”. Altri 180mila euro servono per eliminare finalmente l’amianto dall’ex caserma dei vigili del fuoco di viale Dante.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Economia e Politica Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE