Provincia

Bracconieri uccidono cinghiale, denunciati. Pesca di frodo nel Riglio a Pontenure

29 luglio 2016

Polizia Provinciale (4)-1000

Di notte, a bordo di un fuoristrada ed in una zona di ripopolamento vietata alla caccia, hanno ucciso un cinghiale nei pressi di Castelnovo a Borgonovo, ma sono stati scoperti dalla Polizia provinciale e dalle Guardie volontarie, nell’ambito di una campagna antibracconaggio organizzata dal Nucleo tutela faunistica della Polizia provinciale di Piacenza. E’ successo nella notte di martedì e nei guai sono finiti due 50enni piacentini, ai quali sono state contestate diverse ipotesi di reato, quali l’esercizio venatorio in periodo di chiusura generale della caccia, in zona di ripopolamento e cattura e lo sparo dal veicolo.

Anche pescatori di frodo in azione nel Piacentino: ieri è stato rinvenuto un tramaglio di 20 metri vietato ai pescatori non professionisti e soprattutto non posizionabile nelle acque del torrente Riglio, dove lo hanno trovato gli agenti ittici del carp fishing Italia di Piacenza, all’altezza di Pontenure, in una zona vulnerabile per la presenza di specie ittiche autoctone. Il tramaglio è stato messo sotto sequestro, ma restano ignoti i responsabili. Nel frattempo, il fatto è stato segnalato alla polizia provinciale.

Ad eseguire l’intervento il presidente del Carp fishing Mauro Beghi ed il segretario Alessandro Gambazza.

FOTO RECUPERO TRAMAGLIO TORRENTE RIGLIO 001

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE