Piacenza

Rapinato dai truffatori a Montale:
“Si sono portati via tutto”

22 settembre 2016

truffa
“Ormai potrei anche togliere l’allarme, si sono portati via tutto”. E’ l’amaro commento di un 80enne piacentino vittima dell’ennesima odiosa truffa ai danni di anziani. E’ successo nella zona di Montale: vestiti da operai con divise gialle, due uomini si sono presentati alla porta di casa dell’80enne che vive insieme alla moglie. “Dobbiamo subito entrare in casa perché nel quartiere c’è una preoccupante perdita di gas, siamo già stati dai suoi vicini” hanno detto i due qualificandosi come tecnici di Iren.
La cosa strana è che quando l’80enne si è avvicinato ai due in strada si sentiva davvero un forte odore ed è stato proprio questo che l’ha convinto ad aprire la porta.
Una volta dentro, i due imbroglioni hanno incominciato a chiedere insistentemente all’80enne di prendere tutto il denaro e i gioielli che aveva in casa e di metterli nel congelatore, per evitare che si rovinassero a causa del guasto. A questo punto, il padrone di casa ha capito che si trattava di una truffa, ma uno dei due ha iniziato a dargli spintoni e gomitate per condurlo alla cassaforte. Il malcapitato non ha opposto resistenza per paura che i due potessero far del male a lui e a sua moglie. Quando l’80enne ha consegnato loro il contenuto della cassaforte, tremila euro in contanti e tutti i gioielli con i ricordi di una vita, purtroppo i suoi sospetti hanno trovato conferma: nella via è sbucata un’auto sulla quale i due si sono allontanati rapidamente.
I carabinieri hanno subito avviato le indagini. I militari ribadiscono la raccomandazione ai cittadini di non aprire la porta agli sconosciuti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE