Piacenza

Trasferirsi all’estero cambiando vita: quasi 18mila piacentini lo hanno fatto

6 ottobre 2016

londra

Quasi 18mila piacentini hanno scelto di vivere all’estero. Per la precisione gli iscritti all’Aire, anagrafe italiana residenti all’estero conta 17.690 concittadini, di cui la metà donne, che hanno salutato Piacenza per rifarsi una vita, per motivi di lavoro o di studio, fuori dai confini nazionali. Si tratta soprattutto di giovani under 34 ma non manca una buona fetta di over 65. Il boom di “trasferimenti” si è registrato negli ultimi 4 anni con un incremento dell’11,5% di iscritti.

I dati arrivano dal rapporto “Italiani nel mondo 2016” a cura della Fondazione Migrantes. Nella penisola gli “espatriati” sono stati 107.529 nel 2015. Il 69,2% si è trasferito in Europa.

Gli uomini sono oltre 60mila (56,1%), i celibi e le nubili il 60,2%. “Pur restando indiscutibilmente primaria l’origine meridionale dei flussi – si legge nel rapporto – si sta progressivamente assistendo a un abbassamento dei valori percentuali del sud a favore di quelli del nord del Paese”.

La Lombardia, con 20.088 partenze, è la prima regione in valore assoluto nel 2015, seguita dal Veneto (10.374) che fa scendere la Sicilia (9.823) alla terza posizione (era seconda nel 2014). Al quarto posto il Lazio (8.436) e ancora Piemonte (8.199) ed Emilia Romagna (7.644).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE