Piacenza

Droga a 100 clienti, tra cui alcuni minorenni: fratelli romeni in manette

8 ottobre 2016

20161008_104910_resized

I carabinieri di Villanova hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere ai danni di altrettanti fratelli romeni pregiudicati di 22 e 26 anni, da tempo residenti a Fiorenzuola, per spaccio di stupefacenti aggravato dal fatto che i clienti erano anche minorenni.

Le indagini cominciarono nel mese di marzo del 2015, quando una 17enne di Villanova scappò di casa. I carabinieri la ritrovarono pochi giorni dopo in crisi di astinenza da eroina. Da allora vennero dunque avviate le indagini per scoprire chi le avesse fornito le sostanze stupefacenti, risalendo ai due fratelli.

Secondo gli accertamenti dei carabinieri diretti dal Maggiore Emanuele Leuzzi, i fratelli spacciavano hashish, eroina e cocaina, anche nel garage dell’abitazione di famiglia durante gli arresti domiciliari di uno dei due, già arrestato per droga.

I due fornivano circa 100 clienti, tutti giovani, tra cui alcuni minori. Spacciavano principalmente a Fiorenzuola, talvolta anche di fronte a una scuola di Piacenza ed avvicinavano clienti nella zona del Sert di Cortemaggiore.

Il Maggiore Leuzzi ha spiegato che spesso gli assuntori, tra cui la 17enne, passano in breve tempo dall’hashish all’eroina. “Siete ancora in tempo, fatevi aiutare”, è l’appello che il carabiniere ha rivolto ai giovani.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Val D'Arda Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE