Piacenza

Dialisi, posti esauriti in città e provincia. I pazienti lanciano la raccolta firme

12 ottobre 2016

Pronto soccorso ospedale di Piacenza (1)-800

I posti per la dialisi sono saturi in città e provincia. L’allarme era stato lanciato dal primario di Nefrologia, Roberto Scarpioni. Ma è rimasto inascoltato. Così, a fianco del primario, si sono mossi gli stessi pazienti: è partita una raccolta firme. “Non sto portando avanti questa battaglia per me, io sono giovane, ho 44 anni – spiega un dializzato – ma penso ai vecchietti che vengono a fare la dialisi con il bastone, o a chi non può nemmeno più muoversi. Mi è stato detto che non ci sono soldi per sistemare tre letti rotti da un anno e mezzo. Allora io mi chiedo a che punto siamo arrivati. Ci vorrebbero più posti, più poltrone”. Tra le richieste, vi è anche quella di poter parcheggiare vicino al reparto. “Quando finisci la dialisi sei troppo stanco. Psicologicamente è devastante”, ha continuato il paziente.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE