Val D'Arda

Tassa rifiuti a Carpaneto: raccolte 400 firme per dire no al nuovo calcolo

20 novembre 2016

Gianni Zanrei

I cittadini insorgono, contro Iren Ambiente e Comune di Carpaneto, sul nuovo calcolo della tassa dei rifiuti: è nato infatti il Comitato Spontaneo per un’Equa Tassazione che, nel giro di due mattine, ha già raccolto quattrocento firme tra i residenti.

“Il Comune ha incluso tra le superfici assoggettabili alla tassa sui rifiuti locali come cantine o soffitte, fino ad oggi esclusi. Vi è anche l’aggravante della retroattività di cinque anni, dal 2011 al 2015”, hanno detto i referenti del comitato. In provincia di Piacenza, casi analoghi di recupero delle tasse Tia (ex Tarsu), Tares e Tari si registrano nei Comuni dell’Unione Valnure Valchero, ad eccezione di Gropparello.

Per discutere il provvedimento, è stata convocata un’assemblea pubblica, prevista per giovedì sera, 24 novembre, dalle 21, nella sala Bot del Municipio di Carpaneto.

“Nel regolamento del Comune di Carpaneto c’è scritto a chiare lettere che anche i locali come le cantine o i garage vanno pagati”, si difende il sindaco Gianni Zanrei. “Ci sono cittadini contribuenti che hanno sempre pagato tutto, anche per gli altri”.

OGGI SU LIBERTA’

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE