Piacenza

Piacenza solidale: 30mila quintali di cibo in meno, appello ai supermercati

13 dicembre 2016

IMAG0006

Piacenza Solidale registra il primo calo della solidarietà. Il circuito è nato nel 2009,  grazie alla Fondazione di Piacenza e Vigevano, Rotary International, Unione Commercianti, Comune, Provincia, Ausl ed Enia, per recuperare nei supermercati piacentini, generi alimentari freschi prossimi alla scadenza da destinare alle famiglie bisognose del circuito di Caritas, associazione La Ricerca, i Frati di Santa Maria di Campagna.
I dati parlano chiaro: 30 mila quintali in meno di prodotti raccolti nel 2015 rispetto all’anno precedente. Dimezzato anche il valore in euro. In numeri: oltre 82 mila quintali raccolti nel 2014 per un valore di oltre 215 mila euro; poco più di 52mila nel 2015 per 116 mila euro. “Nel 2015 due supermercati sono usciti dal progetto a causa della crisi – hanno spiegato Giovanni Struzzola e Giuseppe Chiodaroli rispettivamente direttore di Unione Commercianti e Caritas di Piacenza – ci appelliamo affinché altri soggetti entrino a far parte di questa iniziativa molto importante per chi ha bisogno”.

IMAG0008

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE