Piacenza

Lotta allo spreco, il Musp di Piacenza entra nel progetto europeo “Vanguard”

14 dicembre 2016

Michele Monno

Il Musp di Piacenza è una delle 22 realtà a livello europeo entrata a far parte del progetto “Vanguard” che ha l’obiettivo di abbattere gli sprechi facendo leva sul paradigma dell’economia circolare. Nei giorni scorsi il ricercatore piacentino del Musp, Bruno Scaglioni, è volato a Bruxelles per presentare la parte di progetto di cui si occuperà Piacenza in rappresentanza delle Regione Emilia Romagna.

“Le ricadute economiche potrebbero essere molto importanti sia sul lato occupazionale con la produzione di nuovi posti di lavoro dati da nuovi impianti produttivi per realizzare le tecnologie avanzate necessarie – ha detto Scaglioni- sia per quanto riguarda l’ampliamento delle realtà già esistenti sul territorio che potrebbero beneficiare di queste nuove tecnologie e incrementare il proprio business”.

Michele Monno, direttore del Musp, ci ha spiegato perché è così importante investire in ricerca in quella che viene chiamata economia circolare: “Ci sono diversi motivi, il primo è quello istituzionale perché l’Emilia Romagna è la prima Regione in Italia ad essersi dotata di una legge in materia e poi c’è un tema che credo qualsiasi cittadino condivida, ovvero il disprezzo che si prova nel guardare gli sprechi”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE