Piacenza

Auguri di Natale nella Provincia “né morta né viva”. Rolleri: “Servono personale e risorse”

22 dicembre 2016

PROVINCIA AUGURI

La Provincia doveva essere morta. E invece il referendum del 4 dicembre, con il no dei cittadini alla sua abolizione, l’ha rimessa in piedi: il quadro finanziario tracciato però dal presidente Francesco Rolleri, ai tradizionali auguri alla stampa, è stato di forte difficoltà. Sono infatti aumentati ulteriormente i prelievi dello Stato sulle risorse dell’ente di corso Garibaldi: su 24 milioni di entrate ricavate dai tributi di competenza provinciale sono stati versati a Roma oltre 14 milioni di euro.

“Senza una correzione di rotta – ha dichiarato Rolleri – diventerà impossibile garantire viabilità, edilizia scolastica, programmazione territoriale e trasporti”. La richiesta di Rolleri è che l’ente diventi un supporto del sistema dei comuni minori, colmando parte delle lacune che sono state evidenziate dalle Unioni dei Comuni. Tra le richieste, quella di poter assumere nuovo personale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE