Portato in carcere

Ai domiciliari dalla madre, la minaccia con una mazza da baseball

6 febbraio 2017

“Con la tua testa ci gioco con questa”. Sono le gravi minacce che un trentacinquenne avrebbe rivolto alla madre brandendo una mazza da baseball. L’uomo, che si trovava agli arresti domiciliari proprio nella casa della mamma alla periferia di Piacenza, si è visto aggravare il provvedimento restrittivo con la detenzione in carcere. Il 35enne sta infatti scontando una pena di 2 anni e 10 mesi per rapina impropria e porto abusivo di attrezzi da scasso.

La donna ha raccontato alle forze dell’ordine che il figlio l’avrebbe ripetutamente percossa insieme ad un amico, che nell’ultimo periodo si era trasferito con loro nell’abitazione. Su questi fatti indaga la polizia e i due rischiano di essere denunciati per lesioni e minacce.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE