Scontri

Tensioni al centro islamico di via Caorsana, aggredita una 48enne marocchina

10 febbraio 2017

Ancora tensioni al centro culturale islamico di via Caorsana per la questione dei sei espulsi, che chiedono di poter continuare a frequentare la struttura per le attività di preghiera.
Anche oggi, venerdì 10 febbraio, alcuni dei frequentatori del centro sono passati dalle parole alle mani: quattro dei “dissidenti” sarebbero entrati nei locali, nonostante il divieto e sul posto, per riportare la calma, è intervenuta la polizia.
Nel frattempo ieri, una 48enne marocchina si è presentata alla caserma dei carabinieri lamentando di essere stata aggredita da un uomo al centro. La donna, refertata al Pronto soccorso per dolori alla schiena e alle spalle con una prognosi di cinque giorni, ha denunciato il presunto aggressore. I fatti sarebbero avvenuti prima della preghiera dello scorso venerdì 3 febbraio: la 48enne sarebbe intervenuta per difendere gli espulsi e per questo motivo un uomo l’avrebbe spintonata e strattonata violentemente.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE