Commemorazione dei caduti in guerra, consegnate due croci al merito

08 Aprile 2017

Tradizionale commemorazione dei caduti in guerra questa mattina al sacrario di Piazza Cavalli, nel centenario di fondazione dell’Associazione Nazionale delle Famiglie dei Caduti e Dispersi in Guerra e organizzata dal comitato provinciale.

Dopo la messa a suffragio celebrata nella basilica di San Francesco, la posa delle corone al Sacrario dei Caduti sotto le arcate di Palazzo Gotico, e quindi la consegna delle croci al merito ai familiari di due soldati caduti in Russia.

Guido De Gaspari nato a Piacenza nato il 9 ottobre 1921, catturato e internato nel campo di Basianovka, dove è morto nel marzo del ’43, e Pasquale Biselli nato a San Lazzaro il 12 novembre sempre del 1921 e morto nel maggio ’43 dopo essere stato fatto prigioniero dai russi e poi sepolto in fosse comuni a Kamescovo.

Alla cerimonia erano presenti, oltre alle autorità, ai picchetti delle forze armate e ai gonfaloni delle varie associazioni di combattenti, il presidente dell’Ente Farnese Eugenio Gentile e il comandante del Presidio Militare di Piacenza Tommaso Petroni, che ha ricordato l’importanza di fare memoria di chi ha dato la vita per la patria e per la libertà.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà