Caldo afoso

Ozono in aumento: dalla città alla provincia quattro giorni sui limiti massimi

14 giugno 2017

Con il caldo e l’irraggiamento solare è in aumento la concentrazione di ozono in città e provincia. Da Montecucco a Cortebrugnatella, passando per Besenzone, l’elevato irraggiamento solare sta aumentando il processo di trasformazione dei gas inquinanti. Le più alte concentrazioni si rilevano infatti nei mesi più caldi e nelle ore di massimo irraggiamento solare, di solito tra le 12 e le 17.

La situazione è in peggioramento da sabato, quando i valori hanno iniziato a superare la soglia dei 180 microgrammi al metro cubo.

Una situazione definita sovraregionale e comune a tutte le province della pianura padana.

I consigli, come sempre in questi casi, sono quelli di non praticare attività sportiva nelle ore di massimo irraggiamento e di prestare massima attenzione alle fasce di popolazione particolarmente sensibili, come bambini, donne in gravidanza e anziani.

Abbiamo incontrato gli esperti di Arpae per farci spiegare le cause dell’aumento dell’ozono.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE