Emergenza maltempo

Strade impraticabili, chiuso il tratto Pontedellolio-Bettola. Aveto sul punto di esondare, allerta per Trebbia e Arda in piena

11 dicembre 2017

E’ critica la situazione sulle strade delle zone montane piacentine. Alle 18 di lunedì 11 dicembre è arrivato l’appello del presidente della Provincia, Francesco Rolleri: “Restate a casa. Se non strettamente necessario non muovetevi, la situazione di alcuni tratti di strada è molto grave ed è pericoloso il transito”.

Dopo le nevicate della giornata di ieri, domenica 10 dicembre, oggi a creare disagi è stato il gelicidio, fenomeno che consiste nel congelamento delle gocce di pioggia sui rami che, appesantiti, cadono al suolo. Le situazioni più critiche si rilevano lungo le strade provinciali di Val Nure, Val d’Aveto, Bedonia e Mercatello in comune di Ferriere, nonché lungo le strade provinciali sul territorio dei comuni di Morfasso e Vernasca. Nelle zone collinari si segnalano alcune criticità lungo le strade provinciali del Bagnolo, del Cerro, di Bobbiano e di Caldarola. Chiuso anche un tratto della strada ex Cementirossi e anche il tratto di provinciale che collega Pontedellolio e Bettola. Sotto stretto monitoraggio, oltre al Trebbia, anche l’Arda che si è ingrossato in maniera preoccupante, mentre l’Aveto a Salsominore ha superato la soglia massima ed è sul punto di esondare.

Alcune zone di Val Nure, Val d’Arda, Val Trebbia e Val Luretta sono rimaste senza luce per diverse ore. La Provincia fa sapere che sono stati attivati oltre 100 mezzi spargisale ed è stato coinvolto il sistema di Protezione civile che collaborerà alla rimozione dei rami e piante, mentre la polizia provinciale sta effettuando un’attività di monitoraggio su tutto il territorio. Anas è in azione sulla Statale 45 tra Bobbio e Cerignale dove le forti raffiche di vento hanno fatto cadere alcuni alberi. Per tutta la mattinata il tratto compreso tra Ponte Lenzino e Ponte Organasco è rimasto chiuso per un grosso albero caduto sulla carreggiata. Giornata di superlavoro anche per i vigili del fuoco impegnati in numerosi interventi. Diversi gli incidenti che si sono verificati ma fortunatamente nessuno grave.

Le 14 sedi Anpas presenti sul territorio saranno aperte per tutta la notte e due sopralluoghi verranno effettuati dai volontari dell’associazione nella zona di Travo e Ferriere. I volontari sono allertati per tutta la notte.

Un’altra criticità riguarda l’innalzamento dei fiumi a causa della pioggia e dello scioglimento della neve. La Protezione civile ha emesso infatti una allerta rossa per criticità idrogeologica per le alte vallate, nelle quali sono previste elevate precipitazioni piovose superiori ai 70mm e con valori di punta fino a 240 mm nelle prossime 24 ore. Sono quindi attese piene dei fiumi, in modo particolare dell’Aveto e del Trebbia.

Domani resteranno chiuse le scuole di Bettola, Farini, Ferriere, Ponte dell’Olio e Ottone.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE