A Rustigazzo famiglia faccia a faccia con il lupo, a Rivergaro sbranati due daini in un giardino privato

28 Gennaio 2018

Faccia a faccia con un grosso lupo. E’ successo nella serata di giovedì 25 gennaio a Nadia Miserotti, che gestisce insieme al marito un’azienda agro-zootecnica a Rustigazzo. “Non è la prima volta che ci imbattiamo in un lupo – ha raccontato al quotidiano Libertà – solitamente sono in quattro e girano liberamente nei nostri campi. Io ho due figlie e nell’azienda ci sono oltre 200 bovini, due asini e i cani: sapere che ci sono i lupi nelle vicinanze non mi fa stare tranquilla”.

Da Case Leoni di Rivergaro, invece, giungono le immagini inquietanti scattate all’interno di un grosso giardino privato: si tratta di due esemplari di daini letteralmente sbranati, si presume da proprio da lupi. E’ accaduto di notte a poche centinaia di metri dalla centralissima piazza Paolo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà